stranezze

Stranezze e stupidaggini di un nonno in pensione nelle terre dei Vikinghi.

venerdì 10 gennaio 2014

Umeå Capitale della Cultura. ( a-25 )



La città di Umeå in Svezia è stata designata Capitale Europea della Cultura 2014. Situata in un’insenatura del Golfo di Botnia, 650 km a nord di Stoccolma e 400 km a sud del Circolo Polare Artico. I festeggiamenti dureranno 3 giorni, dal 31 gennaio al 2 febbraio prossimi.
E così Umeå, inizierà il suo anno della cultura. Anzi, le sue otto stagioni, secondo il calendario Sami, unico popolo indigeno d'Europa che nella zona ha trovato i suoi natali. 
Neve, ghiaccio, fuoco e luce, nella stagione del buio perenne, per principiare quello che sarà un programma che conterrà 40 festival, 80 eventi, 100 progetti e l'inaugurazione di nuovi musei e luoghi di ritrovo culturali.Una grande vetrina dove la cultura è diventata il reale motore di sviluppo di una località che è passata dai 40mila abitanti di mezzo secolo fa a quasi 120mila, proprio come una media città italiana, grazie alla nascita di un polo universitario che ha al suo attivo anche un Campus Artistico più unico che raro in Europa:
Facoltà di Architettura, Istituto di Design, Istituto di Belle Arti e HUMlab, più il Bildmuseet, un museoMuseo dell’Immagine che conta piani di arte contemporanea, fotografia, architettura e design. Una città in cui la metà dei residenti ha meno di 35 anni e di cui 36mila sono studenti. Un esercito che, il nuovo corso della città come "Capitale Europea della Cultura” dovrebbe consolidare.
E promulgare il rilancio, inesausto, di una delle zone più "complicate” del globo, quantomeno a livello climatico.

Umeå tra cultura e città verde
Umeå è tra le città più progressiste e creative della Svezia, una città aperta che difende la diversità e che storicamente ha sempre messo la cultura e la partecipazione al centro del suo programma politico: la cultura è qui considerata una forza trainante per lo sviluppo regionale. Umeå è anche tra le più importanti città della musica della Svezia con una scena musicale davvero notevole e diversi festival al suo attivo: operistica, hardcore, pop, punk, rock, blues, jazz e folk. Nel corso degli anni Novanta la città è diventata una sorta di metropoli mondiale in ambito hardcore e del movimento Straight Edge.
D’estate visita a Älgens hus (primo parco di alci in Europa), rafting, safari all’alce e alla foca, escursioni in kayak nell’arcipelago alle porte di Umeå e tanto altro ancora. Il pluripremiato parco delle sculture Umedalen Sculpture Park, con una quarantina di opere realizzate da importanti artisti svedesi e internazionali è aperto tutto l’anno, così come il Museo del Västerbotten, con esposizioni dedicate alla storia della cultura dei sami e della regione e anche il suo museo all’aperto Gammlia, con edifici provenienti da tutta la regione e attività culturali durante i mesi estivi.

Certo, si può tranquillamente obiettare che territori come la Svezia partono avvantaggiati su questo profilo, ma che dovrebbe farci riflettere su come avere "in casa” una Capitale della Cultura possa essere una vera occasione. E non per buttare soldi.
(diverse källor,samt.FoF)

Post in evidenza

Venite tutti in Svezia

Venite tutti in Svezia: Gran gnocca che la dà facile, fighi vichinghi idem. Stato ricco mi ci ficco. Vivere senza lavorare. Servizi ecce...

Attenzione

Attenzione
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. L`autore si riserva pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L`autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Sono andato, tornato, ripartito.

Sono andato, tornato, ripartito.
E così ora sono qui, in un’altra fase della Vita. Abito vicino al ponte Västerbron, a forma di arpa. E’ bellissimo. La mia gratitudine è a scoppio molto ritardato. Faccio in tempo a dimenticare gli atti, i nomi e i volti prima di aver capito quando dovessi ad ognuno.