stranezze

Stranezze e stupidaggini di un nonno in pensione nelle terre dei Vikinghi.

Post in evidenza

"Nostalgia di castagne"

Voglia di caldarroste, nastalgia di casa, chiamatela come volete, ma a me in questa domenica novembrina freddina e cortissima (qu...

martedì 4 ottobre 2016

4 OTTOBRE: "San Francesco pensaci TU"



...E San Francesco? Perché un laico come me ha scelto di misurarsi con un Santo? Innanzitutto perché Francesco è, oggi forse più di ieri, Santo, ma anche un grande poeta. Un poeta che amava cantare. Ecco: ciò che mi ha spinto a mettere in musica alcuni suoi scritti ed episodi della sua vita tratti dalle Fonti Francescane, è stata innanzitutto la voglia di ridare voce alle sue parole, perché potessero essere nuovamente cantate. Del Francesco uomo (e Santo) mi ha sempre affascinato la gioia di vivere; la sua scelta di povertà «mai disgiunta dalla letizia». E il suo essere, in questo senso, molto lontano dai volti tristi ed esaltati della spiritualità monastica tradizionale. La sua figura, oggi, mi appare fragile e, al contempo, straordinariamente vigorosa. Viva e attuale. Vicina alle passioni e ai grandi problemi contemporanei come la povertà, la malattia, la guerra, il rapporto con "l'altro" e con l'ambiente. Una figura esemplare ed eccezionale di un uomo totalmente cristiano nella scelta di vivere integralmente il Vangelo, ma che non ha mai smesso di essere uomo. E, quindi, un vero Santo. Un Santo poeta che amava cantare.  
(Angelo Branduardi)
 

Attenzione

Attenzione
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. L`autore si riserva pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L`autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Sono andato, tornato, ripartito.

Sono andato, tornato, ripartito.
E così ora sono qui, in un’altra fase della Vita. Abito vicino al ponte Västerbron, a forma di arpa. E’ bellissimo. La mia gratitudine è a scoppio molto ritardato. Faccio in tempo a dimenticare gli atti, i nomi e i volti prima di aver capito quando dovessi ad ognuno.