stranezze

Stranezze e stupidaggini di un nonno in pensione nelle terre dei Vikinghi.

martedì 4 ottobre 2016

Buonanotte alla pioggia che cade su Stoccolma.


Buonanotte ai ricordi che non fanno più così male,
ai ricordi che abbiamo imparato ad accettare e non vogliamo più dimenticare.
A quei giorni che ci hanno cambiato e ci hanno resi quello che siamo.
Ai giorni passati a crescere ed imparare nuove cose.
A chi ha provato a farsi capire e non ce l’ha fatta.
A chi ora si è perso..
 ***
Buonanotte a chi vive da solo.
A chi con gli anni ha imparato a contare solo su se stesso.
A chi ragiona da sé, che “chi fa da sé fa per tre”.
A chi va avanti per la sua strada, senza ascoltare niente e nessuno.
A chi poi, magari, sbaglia, ma almeno non si pente.
 ***
Buonanotte a chi pensa sono “uno dei tanti”.
A chi fra tante ha trovato quella speciale.
A chi ancora la cerca.
A chi sa che tutti siamo speciali così come siamo.
 ***
Buonanotte alla pioggia che cade su Stoccolma, a TE, a me, e a chi ci vuole bene.

(Aurora e Rugiada per nonno Franco a Stoccolma.)



Post in evidenza

Intrigo a Stoccolma. (Parte 1)

Stoccolma: Settembre 1965 Arrivai in Svezia in una giornata come quella di oggi. Calda, cielo un pò nuvoloso con sprazzi d`azzurro in...

Sono andato, tornato, ripartito.

Sono andato, tornato, ripartito.
E così ora sono qui, in un’altra fase della Vita. Abito vicino al ponte Västerbron, a forma di arpa. E’ bellissimo. La mia gratitudine è a scoppio molto ritardato. Faccio in tempo a dimenticare gli atti, i nomi e i volti prima di aver capito quando dovessi ad ognuno.