stranezze

Stranezze e stupidaggini di un nonno in pensione nelle terre dei Vikinghi.

domenica 16 giugno 2013

Spiaggie svedesi.



Questa è la spiaggia che ho a pochi Km. da casa mia. Mi basta attraversare un bosco, fare ca. 5Km in bicicletta, e lei è lì... ad aspettarmi.

Ho sempre amato il mio caro Mar Tirreno e certamente mio malgrado,questo non è il Tirreno. Comunque si vive anche di illusioni…(e questa spiaggia mi aiuta…) Questa foto si riferisce a l`altra settimana, venerdi 7 giugno 2013. Era una giornata fantastica, sapete? Si stava quasi meglio che in Italia, anche se di fare il bagno non me la sono sentita perché c'era un po' di vento e... l'uscita dall'acqua sarebbe stata drammatica!
 
 Oggi la giornata non era altrettanto bella; soprattutto all'inizio c'erano nuvole di passaggio che in questa estate svedese disturbano non poco, perché la temperatura scende bruscamente, ma... meritava anch'essa.

Ma torniamo ad oggi... la spiaggia è grande, in foto forse non rende, d'estate (quando fa caldo) è proprio "un carnaio". Bé... sapete in quanti erano oggi in costume? ... in tre! In tre in tutta la spiaggia! Allora è stato facile pensare che... siamo proprio schematici ed anche fifoni. Sarà già finita l'estate?

Ma quando è iniziata…boo!!! E il sole dovè finito. Questo è il pensiero che martella nella testa di noi poveri mortali, abitanti di questo ghiacciaio…

Ma come? Mi lamento…? Noo..! Cavolo! Se penso alle code di ore per i pendolari del mare in Italia...come sono sfortunati mi fanno veramente pena.

Eppure in una giornata come questa non sò perchè vorrei essere in Italia ed essere sfortunato e fare tanta pena anch`io 

Mah... capisco Chicca che magari preferisce dormirsela... o sarà così anche per noi?
 Buona domenica a tutti!

Post in evidenza

Prima domenica dell`Avvento

Ecco, ci siamo: Oggi è la prima domenica dell`Avvento e qui in Svezia è tradizione che si addobbano i davanzali con candelabri e ste...

Sono andato, tornato, ripartito.

Sono andato, tornato, ripartito.
E così ora sono qui, in un’altra fase della Vita. Abito vicino al ponte Västerbron, a forma di arpa. E’ bellissimo. La mia gratitudine è a scoppio molto ritardato. Faccio in tempo a dimenticare gli atti, i nomi e i volti prima di aver capito quando dovessi ad ognuno.