stranezze

Stranezze e stupidaggini di un nonno in pensione nelle terre dei Vikinghi.

giovedì 30 dicembre 2010

Buon Anno


Noi poveri mortali siamo abituati,tramite il calendario, a trascorrere ogni anno sempre le stesse feste.

Anche il calendario, inventato dai Maya, poi dagli egiziani,ed infine modificato da Papa Gregorio XIII, controlla la nostra vita,e scandisce lo scorrere del tempo vedendoci avvizzire ogni giorno che passa.La pellame va cedendo: c'è chi si ritrova con doppi menti un tutt'uno con la panza; calvizie lucide tipo palle da bowling;chi non riesce a distinguere più il proprio tatuaggio perchè accartocciato tra una piega di cedimento e l'altra; chi si stira il viso rifacendosi le impalcature. Avete mai visto questi volti senza più una forma umana tiratissimi, mentre il collo è penzolante?

Non solo la società ci vuole suoi sguatteri,ma dobbiamo pure invecchiare dopo aver sofferto una gioventù per farci il deretano per campare e ricevere una "pensione"
con dentiera in omaggio.

Mi sa tanto che a me non toccherà nemmeno quella.... (dentiera...)
Ma non solo questo!!!

Già dalla nascita il nostro destino è segnato da morte certa!!!!
Beh! se pensassimo a tutte queste belle cose,
moriremmo prima della nostra ora di solo scanto(spavento),
con le crisi di panico....
e quindi il genere umano, cerca di cogliere quei pochi
momenti di serenità che gli vengono concessi.

Arriva così, giorno dopo giorno, festa dopo festa,
stagione dopo stagione, il fatidico 31 dicembre.

Ma come vive l'essere umano questa nottata di festa?

Esistono due fazioni:
1) Coloro che lo vivono angosciati dall'incognita futuro

" E se fosse peggiore? meglio tracannarsi(scolarsi) qualche bottiglia
per dimenticare...."


2) Coloro che vivono il presente e sperano in un anno migliore

" Peggio di così posso solo crepare, meglio tracannarsi anche qui
qualche bottiglia per festeggiare..."

Manca davvero poco al 2011..:Cosa vorrei da questo nuovo anno?

Serenità perchè è cio di cui ho davvero bisogno ....
Rivoglio la mia solarità ,rivoglio la mia serenità...Il vecchio anno non è stato bello anzi ho trascorso momenti bruttissimi ,ho pianto,ho finto di star bene,ho sofferto in silenzio,

Vorrei seppellire tutto ciò che mi ha fatta star male ,desidero iniziare il nuovo anno con il sorriso ,voglio stare bene ....e ..volermi più bene ....Non so se ci riuscirò ma voglio riuscirci...

Intanto, Buon Anno a tutti!!!

 




Post in evidenza

Venite tutti in Svezia

Venite tutti in Svezia: Gran gnocca che la dà facile, fighi vichinghi idem. Stato ricco mi ci ficco. Vivere senza lavorare. Servizi ecce...

Attenzione

Attenzione
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. L`autore si riserva pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L`autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Sono andato, tornato, ripartito.

Sono andato, tornato, ripartito.
E così ora sono qui, in un’altra fase della Vita. Abito vicino al ponte Västerbron, a forma di arpa. E’ bellissimo. La mia gratitudine è a scoppio molto ritardato. Faccio in tempo a dimenticare gli atti, i nomi e i volti prima di aver capito quando dovessi ad ognuno.