Se non dovessi tornare.

Stranezze e stupidaggini di un nonno in pensione nelle terre dei Vikinghi.

sabato 15 gennaio 2011

La Svezia viola le norme communitarie...!



Purtroppo ci risiamo. Questa mattina nella ”civilissima” Svezia è stata aperta la caccia al lupo 20 esemplari saranno abbattuti (numero approvato dal governo di Stoccolma). Strano che nessuno conti quanti siano stati abbattuti dai cacciatori di frodo. Sembra che il numero sia di ben 80 esmplari…!

Per il momento si sono mossi gli avvistatori, perché in primo luogo si tratta di localizzare i lupi: se necessario i cacciatori saranno appoggiati da elicotteri, con perfino il permesso di sparare dall'alto (cosa che ha suscitato dubbi perfino in qualche cacciatore). La caccia di molte specie protette ed in via di estinzione è vietata in moltissimi paese europei, come ad esempio in Italia dove è bandita la caccia al lupo: tale animale, erroneo simbolo di violenza, solitario abitante di boschi montani, in Svezia invece purtroppo è cacciato. La Svezia, infatti dopo 45_anni di protezione delle specie, ha riaperto l`anno scorso la caccia al lupo.

È palese come tale decisione sia in contrasto e violazione con le norme comunitarie che regolano la normativa della caccia e la tutela delle specie protette:
il paese scandinavo ha fatto sapere che tale decisione di cacciare i lupi è dettata da ragioni di eccessività delle colonie di lupi, in quanto vi sarebbero troppi animali che popolano la penisola, costituendo un pericolo per la popolazione e le culture agricole

Negli ultimi anni i paesi europei più industrializzati hanno fatto moltissimi passi avanti per la tutela, il rispetto e la salvezza dei diritti degli animali: ma evidentemente tutto questo non è ancora sufficiente, anni di progressi sono spesso cancellati da politiche sbagliate che legittimano stragi ed azioni contrarie al buon senso.

Speriamo che un paese civile ed avanzato come la Svezia possa cambiare presto rotta ed evitare che un animale bello e minacciato come il lupo possa continuare a trovare la protezione e la tutela che merita: tanto più se si pensa che tale legittimazione potrebbe favorire la caccia illegale, con il rischio che la colonia di lupi si riduca drasticamente con conseguenze terribili per questa specie.

Intanto visitate questo sito. http://www.angelfire.com/space/reiki/vargar.htm

Post in evidenza

Venite tutti in Svezia

Venite tutti in Svezia: Gran gnocca che la dà facile, fighi vichinghi idem. Stato ricco mi ci ficco. Vivere senza lavorare. Servizi ecce...

Attenzione

Attenzione
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. L`autore si riserva pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L`autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Sono andato, tornato, ripartito.

Sono andato, tornato, ripartito.
E così ora sono qui, in un’altra fase della Vita. Abito vicino al ponte Västerbron, a forma di arpa. E’ bellissimo. La mia gratitudine è a scoppio molto ritardato. Faccio in tempo a dimenticare gli atti, i nomi e i volti prima di aver capito quando dovessi ad ognuno.