stranezze

Stranezze e stupidaggini di un nonno in pensione nelle terre dei Vikinghi.

martedì 21 novembre 2017

Inverno, oramai vicino.



Il cielo ride un suo riso turchino

benché senta l'inverno ormai vicino.
Il bosco scherza con le foglie gialle

benché l'inverno senta ormai alle spalle.
Ciancia il ruscel col rispecchiato cielo,

benché senta nell'onda il primo gelo. 
é sorto a piè di un pioppo ossuto e lungo

un fiore strano,un fiore a ombrello,un fungo.
(Marino Moretti) 


Post in evidenza

Prima domenica dell`Avvento

Ecco, ci siamo: Oggi è la prima domenica dell`Avvento e qui in Svezia è tradizione che si addobbano i davanzali con candelabri e ste...

Sono andato, tornato, ripartito.

Sono andato, tornato, ripartito.
E così ora sono qui, in un’altra fase della Vita. Abito vicino al ponte Västerbron, a forma di arpa. E’ bellissimo. La mia gratitudine è a scoppio molto ritardato. Faccio in tempo a dimenticare gli atti, i nomi e i volti prima di aver capito quando dovessi ad ognuno.