Se non dovessi tornare.

Stranezze e stupidaggini di un nonno in pensione nelle terre dei Vikinghi.

venerdì 12 giugno 2015

"E vissero tutti felici e contenti..."


Tra le mura del palazzo reale di Stoccolma è iniziato il conto alla rovescia:
Mancano ormai poche ore al tanto atteso matrimonio reale tra il principe Carlo Filippo, 36 anni, e la sua fidanzata Sofia Hellqvist, 30 anni, è inutile negare che questo è l'evento dell'anno quì in Svezia. Il principe donerà alla sua futura moglie il titolo di Duchessa di Värmland, visto che, come è stato per Kate Middleton, Sofia non è affatto nobile (sono state paragonate anche per la scelta di molti look, incluso quello delle foto ufficiali di fidanzamento, un abito blu per entrambe). Anzi, Sofia ha un passato da modella con qualche scatto erotico e da protagonista di reality show. Eppure da sabato 13 giugno, dopo il matrimonio, diventerà moglie di un principe reale di Svezia (terzo in linea di successione).
La famiglia reale svedese è piuttosto abituata ai matrimoni reali insoliti: la principessa Victoria, futura regina, ha sposato il suo personal trainer, mentre la principessa Madeleine un businessman anglo-americano. Bando ai pregiudizi, insomma.
Quando, nel 2010, Sofia e Carlo Filippo si erano conosciuti e innamorati, lo scandalo travolse  la monarchia svedese e i sovrani Carlo Gustavo e Silvia hanno faticarono non poco ad accettare la "stravagante" scelta del figlio. Dopo tante controversie e l'inevitabile chiacchiericcio, la favola è però diventata realtà e domani Sofia sarà a tutti gli effetti membro della famiglia reale.

Intervistata dalla tv svedese, Sofia (che non rinnega il suo passato ma ammette che non rifarebbe certe scelte) ha dichiarato che Carlo Filippo "è sicuramente la persona giusta per me. È anche il mio migliore amico". Lui, che ha sempre guardato la sua futura moglie al di là del suo passato scomodo, non ha per lei che dolci parole d'amore:
Prima di conoscerla non avevo idea di cosa fosse "la magia dell'amore". Ma da quando l'ho incontrata so come l'amore può cambiare una persona.
Il matrimonio avrà luogo nella Cappella del Palazzo Reale di Stoccolma alle 16.30. Subito dopo il sì, lo sposo e la sposa sfileranno in carrozza per le vie del centro. Non appena avranno raggiunto di nuovo il giardino della Residenza, i neo marito e moglie verranno salutati con 21 colpi di cannone a salve, mentre le forze armate svedesi renderanno omaggio alla coppia. Quindi, via libera ai festeggiamenti, con una sontuosa cena a Palazzo e danze fino a tarda notte.
E come in tutte le favole che si rispettano:
"Vissero tutti felici e contenti."

Post in evidenza

Venite tutti in Svezia

Venite tutti in Svezia: Gran gnocca che la dà facile, fighi vichinghi idem. Stato ricco mi ci ficco. Vivere senza lavorare. Servizi ecce...

Attenzione

Attenzione
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. L`autore si riserva pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L`autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Sono andato, tornato, ripartito.

Sono andato, tornato, ripartito.
E così ora sono qui, in un’altra fase della Vita. Abito vicino al ponte Västerbron, a forma di arpa. E’ bellissimo. La mia gratitudine è a scoppio molto ritardato. Faccio in tempo a dimenticare gli atti, i nomi e i volti prima di aver capito quando dovessi ad ognuno.