Se non dovessi tornare.

Stranezze e stupidaggini di un nonno in pensione nelle terre dei Vikinghi.

giovedì 23 giugno 2016

Midsommar ( festa di mezz’estate)


Le celebrazioni di mezza estate in Svezia sono molto sentite tanto che per molti svedesi sono importanti più del capodanno. Per questo motivo hanno cambiato il calendario in modo che il solstizio cadesse sempre il venerdì. Quest`anno la festa sarà domani, 24 giugno, (in ogni caso la data può oscillare tra il 21 e il 25.) Tanta tradizione pagana per celebrare le forze della natura e pare che nell'epoca pre-cristiana durante il solstizio ci fossero anche sacrifici umani!
La Chiesa Cristiana a provato (invano) a convertire questi riti pagani, facendo cadere la ricorrenza di San Giovanni Battista nello stesso periodo. (invano appunto…) Durante il solstizio d'estate in Svezia si crede possano accadere fenomeni soprannaturali e stregonerie. E' la notte preferita per raccogliere speciali erbe curative, per vedere i fantasmi del passato e del futuro, è il momento di rotolarsi nudi nella rugiada del mattino, preferibilmente sull'erba di un cimitero...ok, questo può sembrare fin troppo strano!  E se per caso vi trovate in Svezia fate attenzione a non tuffarvi per una bella nuotata notturna in uno dei mille laghi perchè potreste incappare in un personaggio mitico e mutevole che vive nelle acque, il ”NÄCKEN” (alla lettera 'l`ignudo)! Si tratta di una sorta di spirito marino che incanta e affoga le sue vittime al suono del suo violino. Comunque sia Midsommar ( festa di mezz’estate) è un momento di aggregazione ed allegria per tutti, vecchi, grandi e bambini, si organizzano canti, balli e giochi attorno a “majstånget” (palo di Maggio), ossia un palo in legno che viene decorato con foglie e fiori (sì, come quello dell’immagine qui a fianco) e viene innalzato il giorno prima della festa cioè oggi. Vecchi, giovani e bambini si tengono per mano formando diversi anelli ballando in senso anti orario. Secondo la tradizione popolare ”Majstånget” che sembra un enormo fallo piantato nella terra è il simbolo di fertilità, così per rispetto della tradizione questa notte molte ragazze perderanno la loro innocienza.
Il pranzo sarà il momento più importante della giornata, con le famigerate aringhe in salamoia, patate novelle bollite con aneto fresco, panna acida e acquavite, un distillato di patate capace da mettere al tappeto un cavallo, meglio il dessert dove vengono servite fragole e panna montata, poiché questa è la stagione migliore in Svezia per le sue fragolone...sempre che il tempo sia stato clemente ed anche quest`anno purtroppo la vedo un pò dura.
Buon palo di Maggio a tutti. 


Post in evidenza

LA VITA CONTINUA

La vita la combattiamo ogni giorno, con tutti i suoi problemi e le apprensioni che ne conseguono, ma poi alla fine nel nostro intimo ognun...

Attenzione

Attenzione
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. L`autore si riserva pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L`autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Sono andato, tornato, ripartito.

Sono andato, tornato, ripartito.
E così ora sono qui, in un’altra fase della Vita. Abito vicino al ponte Västerbron, a forma di arpa. E’ bellissimo. La mia gratitudine è a scoppio molto ritardato. Faccio in tempo a dimenticare gli atti, i nomi e i volti prima di aver capito quando dovessi ad ognuno.