stranezze

Stranezze e stupidaggini di un nonno in pensione nelle terre dei Vikinghi.

domenica 5 giugno 2011

50 000 visite

Eccociiii! Siamo giunti a 50 000 visite, un grazie a tutti voi che siete passati di qua, commentatori abituali o sporadici, visitatori "muti" e amici del blogg (so comunque che siete in tanti, viste le visite e le e-mail) e anche semplici curiosi da "toccata e fuga, mi avete fatto raggiungere quota 50000 visite in poco più di 2 anni alla scrittura del primo post!! Grazie di cuore!!

Sembra che il blogg sia un pò in declino ma anche fosse, proprio perché so che "l'uomo saggio riconosce la caducità delle cose più salde"... dobbiamo festeggiare anche i piccoli, apparentemente insignificanti successi. E non lo dico solo io...

QUANDO VINCI, FESTEGGIA
di Paulo Coelho

Quando vinci, commemora: un rito di passaggio è importante. Questa vittoria è costata momenti difficili, notti di dubbio, interminabili giorni di attesa. Fin dai tempi dell’antichità, celebrare un trionfo faceva parte del rituale stesso della vita. La commemorazione segna il raggiungimento di una tappa. Se la evitiamo - per quanto sembri incredibile, molta gente la evita per paura di una delusione, di attirare il «malocchio» eccetera -, non possiamo beneficiare del miglior dono che la vittoria ci dà: la fiducia. Celebra oggi le tue piccole vittorie di ieri, per quanto insignificanti esse sembrino. Una nuova lotta già si avvicina, e richiederà tutta la tua attenzione e il tuo impegno: il ricordo di una vittoria aiuta sempre a vincere la battaglia successiva.

Buona notte a tutti Franco

Post in evidenza

Prima domenica dell`Avvento

Ecco, ci siamo: Oggi è la prima domenica dell`Avvento e qui in Svezia è tradizione che si addobbano i davanzali con candelabri e ste...

Sono andato, tornato, ripartito.

Sono andato, tornato, ripartito.
E così ora sono qui, in un’altra fase della Vita. Abito vicino al ponte Västerbron, a forma di arpa. E’ bellissimo. La mia gratitudine è a scoppio molto ritardato. Faccio in tempo a dimenticare gli atti, i nomi e i volti prima di aver capito quando dovessi ad ognuno.