stranezze

Stranezze e stupidaggini di un nonno in pensione nelle terre dei Vikinghi.

martedì 30 luglio 2013

Vacanze, dieta e glicemia


Buon giorno a tutti ... vi sono mancato vero?


Scherzooo…!!! Comunque le vacanze sono finite si ritorna alla solita vita... con quello sprint tipico delle lumache congelate, non ho fatto in tempo a tornare in Svezia, e gia sento il bisogno di una riabilitazione alla quotidianità, tanto fisica, quanto psicologica.

Una spaghettata a mezzanotte, le cenette in collina con fettuccineai funghi porcini, vino a fiumi, dolce, caffè ed ammazzacaffè. Ed una predisposizione fuori dal normale a porre nel dimenticatoio quel freno inibitore che regola la mia quotidianità. Le ragioni non mancano e c’è poco da restare sorpreso se la mia bilancia reclama vendetta e i valori glicemici sembrano impazziti..

Anche in questo caso, meglio procedere passo dopo passo, dovrò riabituarmi ai ritmi di sempre, con costanza e regolarità. Certo lo sport unisce l’utile al dilettevole, aiuta mente e corpo. I latini la sapevano lunga: “mens sana in corpore sano”, come a dire “preserva il fisico, ne gioverà anche il cervello”.

Lascerò perdere gli sforzi disumani alla ricerca di migliorare la mia scarsa condizione fisica: l’importante è che sarò costante nel portare a passeggio Chicca, minimo due ore al giorno! Senza poi dimenticare l’opzione palestra, che mi pone di fronte ad un impegno più serio.
Nei prossimi giorni sarò costantemente. A dieta! Questo sì che per me rappresenta un trauma! Eliminerò tutti gli eccessi di una vacanza ormai andata e che ha lasciato sui mio corpo i segni del suo passaggio. Darò addio alle fritture miste di mare, alle pizze ai quattro formaggi e alle cene italiane seguendo il fuso orario di Hong Kong.
Mi limiterò a colazioni abbondanti e frutta a volontà. È ciò di cui ho bisogno per rimettermi in sesto, dovrò farlo in fretta!
Sarò oculato…!!!



Post in evidenza

Prima domenica dell`Avvento

Ecco, ci siamo: Oggi è la prima domenica dell`Avvento e qui in Svezia è tradizione che si addobbano i davanzali con candelabri e ste...

Sono andato, tornato, ripartito.

Sono andato, tornato, ripartito.
E così ora sono qui, in un’altra fase della Vita. Abito vicino al ponte Västerbron, a forma di arpa. E’ bellissimo. La mia gratitudine è a scoppio molto ritardato. Faccio in tempo a dimenticare gli atti, i nomi e i volti prima di aver capito quando dovessi ad ognuno.