stranezze

Stranezze e stupidaggini di un nonno in pensione nelle terre dei Vikinghi.

Post in evidenza

"Nostalgia di castagne"

Voglia di caldarroste, nastalgia di casa, chiamatela come volete, ma a me in questa domenica novembrina freddina e cortissima (qu...

venerdì 4 novembre 2016

Venite tutti in Svezia

Venite tutti in Svezia: Gran gnocca che la dà facile, fighi vichinghi idem. Stato ricco mi ci ficco. Vivere senza lavorare. Servizi eccelsi. Il paradiso del Welfare e il Welfare del Paradiso. Il socialcapitalismo è possibile. In Svezia sì. In Italia no. Purtroppo anche questo mito è crollato: a parte gnocca e fighi.  (Sfuggono a qualsiasi statistica).
Qualche arida cifra:
Nel 1970 la Svezia era il quarto stato più ricco al mondo. Oggi è al 14mo posto, il prodotto procapite è stato di 25.660 $ contro 31.000 in Svizzera. La corona svedese negli anni '70 valeva 1,20 franchi svizzeri, ora è scivolata a 17 centesimi. 1 CHF = 7.0771 SEK.
In realtà il modello svedese ha potuto sopravvivere grazie alla azione di imprese capitalistiche di tutto riguardo come; Volvo, Sony Ericsson, Ikea, e grazie a serie liberalizzazioni nel settore della telefonia, dell'energia, dei trasporti etc.
Tuttavia, come in tutta l'Europa, i parametri di una economia non sana sono dati dall'occupazione. l'Europa cresce dell'1% e ha il 9% di disoccupazione. La Svezia sembrerebbe al 6% di disoccupati. In realtà sono molti di più difatti i disuccupati mandati a scuola per corsi di formazione professionale non figurano nelle liste di disuccupazione, fonti più approfondite parlano di un tasso calabrese: il 20% di senza lavoro. Si rincuorino a Reggio... !! Crollo di un altro mito: togliere ai ricchi per dare ai poveri come acqua santa sociale. Andrebbe riscritto così: rubare ai ricchi per rubare ai poveri. Ciò è vero nei servizi sociali.Il sistema pensionistico svedese ha rivisto il sistema "chi lavora paga la pensione dei morituri" introducendo il sistema molto più logico dei conti risparmio individuali.
La Sanità e i servizi di solidarietà?
Le alte tasse si riducono a questo: su ogni 10 corone prelevate al contribuente "ricco" solo 2 (due) vengono ridistribuite "al popolo", le altre 8 servono a mantenere il sistema. Quanto a efficienza del sistema pubblico, Eurostat pone la Svezia all'ultimo posto nel ranking UE. Le liste di attesa per ottenere un appartamento comunale a Stoccolma o altrove sono di 15 fino a 40 anni (!), e il costo degli appartamenti è altissimo
Ciò nonostante la Svezia non è un disastro, è un paese civilissimo e amabilissimo. Ma ciò è possibile grazie a noi che ci abitiamo, e non grazie al loro "sistema".
Stoccolma non è il paradiso socialista alternativo all'ex Unione Sovietica o a Cuba.
Il social-statalismo è fallito anche qui, e da molto...!!!
"A buon intenditor poche parole...!!
*****



Attenzione

Attenzione
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. L`autore si riserva pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L`autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Sono andato, tornato, ripartito.

Sono andato, tornato, ripartito.
E così ora sono qui, in un’altra fase della Vita. Abito vicino al ponte Västerbron, a forma di arpa. E’ bellissimo. La mia gratitudine è a scoppio molto ritardato. Faccio in tempo a dimenticare gli atti, i nomi e i volti prima di aver capito quando dovessi ad ognuno.