stranezze

Stranezze e stupidaggini di un nonno in pensione nelle terre dei Vikinghi.

mercoledì 18 dicembre 2013

"Tanti auguri da palazzo Haga"


La principessa Victoria con il marito Daniel e la figlia Estelle
Nell’era di internet anche la nobiltà svedese ama raccontare l’uso delle più moderne tecnologie per raccontare, proprio come i comuni mortali, la propria quotidianità familiare. Questa volta ad apparire sul web sono la principessa Victoria futura regina di Svezia e suo marito Daniel, che assieme alla loro figlia Estelle, venerdì scorso sono stati immortalati in un video pubblicato su Vimeo in cui preparano succulenti dolci natalizi.
Palazzo Haga a Stoccolma
DOLCI - Il filmato, intitolato «Tanti auguri da Haga», è stato girato nella cucina di Palazzo Haga a Stoccolma e in poche ore è stato visto da decine di migliaia di utenti ottenendo tantissimi «mi piace» su Facebook. I principi che dimostrano di essere una coppia davvero affiatata preparano biscotti di pan di zenzero, mentre la piccola Estelle, che a febbraio compirà due anni, mostra la sua ottima conoscenza dei versi degli animali riprodotti dai genitori e aiuta i due principi a portare a termine il lavoro culinario.

Formulärets nederkant
RICHIAMO - I media svedesi hanno fatto notare che il filmato girato dagli eredi al trono scandinavi richiama un altro video registrato quasi 30 anni fa al Drottningholm Palace di Stoccolma e che aveva come protagonisti la giovanissima principessa Vittoria assieme ai suoi fratellini Carlo Filippo e Madelaine . I bambini durante il filmato guardavano con stupore i loro genitori macinare salsicce e chiedeva incessantemente agli adulti di aggiungere carne nella macinatrice.
Come dire: "Paese che vai usanze che trovi."

FoF

Post in evidenza

18 Gennaio

Oggi, come ogni 18 gennaio, è il mio genetliaco, in uno sciagurato giovedì mattina di tanti anni fa, non so a che ora, nella periferia...

Sono andato, tornato, ripartito.

Sono andato, tornato, ripartito.
E così ora sono qui, in un’altra fase della Vita. Abito vicino al ponte Västerbron, a forma di arpa. E’ bellissimo. La mia gratitudine è a scoppio molto ritardato. Faccio in tempo a dimenticare gli atti, i nomi e i volti prima di aver capito quando dovessi ad ognuno.