stranezze

Stranezze e stupidaggini di un nonno in pensione nelle terre dei Vikinghi.

sabato 4 aprile 2015

Buona Pasqua da nonno Franco a Stoccolma!


Un’altra Pasqua in Svezia quante? Ho perso il conto, ennesima primavera a Stoccolma (tanto per dire, il tempo è una schifezza), e naturalmente un’altra Colomba.  Bella,carissima comprata in galleria, dorata, profumata d’arancio e vaniglia, la regina della Pasqua italiana fa bella mostra nella mia cucina svedese.  Ma sì, certo che mi preoccupo sempre, tutti gli anni, sarà fresca? mi avranno venduto una dello scorso anno? si sbriciolerà, si romperanno dei pezzetti della crosta…? Ma no, tutto va sempre bene e l’aroma della mia infanzia italiana inonda la mia casa quassù in cima al mondo.
Östermalms saluhall
Sarà fragante e spugnosa, dolce e aromatica, perfetta con salame corallino comprato a Östermalms saluhall (anche lui carissimo,) e 'na tazzulella 'e cafè il giorno dopo a colazione.  Qomunque sia mi sono portato un pezzettino di Italia a casa mia, e così sarà sempre, ogni volta che che passerò la Pasqua in Svezia. Vi offro dunque la mia Colomba, cari amici italiani ovunque voi siate, con l’augurio di gioia e pace e di ricordi emozionanti che vi accompagneranno per tutta la vita.  
Buona Pasqua
 da
 nonno Franco a Stoccolma! 

Post in evidenza

18 Gennaio

Oggi, come ogni 18 gennaio, è il mio genetliaco, in uno sciagurato giovedì mattina di tanti anni fa, non so a che ora, nella periferia...

Sono andato, tornato, ripartito.

Sono andato, tornato, ripartito.
E così ora sono qui, in un’altra fase della Vita. Abito vicino al ponte Västerbron, a forma di arpa. E’ bellissimo. La mia gratitudine è a scoppio molto ritardato. Faccio in tempo a dimenticare gli atti, i nomi e i volti prima di aver capito quando dovessi ad ognuno.